Lavoro, Palmeri: “Il REI, la politica attiva contro la povertà.”

  È di circa 1,5 miliardi di euro la dotazione finanziaria messa a disposizione sulla misura del Reddito di Inclusione e si stima che in Campania sia interessata una platea di oltre 100 mila nuclei familiari.

I servizi sociali dei comuni di residenza presso cui si presenta la domanda REI, valuteranno il disagio economico e predisporranno un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, operando in rete tra gli operatori.

Il Direttore regionale INPS Giuseppe Greco, nel rilevare l’alto livello di coinvolgimento conseguente all’azione sinergica messa in campo dai due rispettivi Enti, ha auspicato che tale modalità di approccio possa presto divenire consuetudine operativa.

Per il direttore regionale INPS, Greco, l’idea dell’Assessore Regionale Palmeri di costruire un modello che, nel rispetto del rigore amministrativo, si basi su una forte sensibilità sociale per dare risposte sempre più adeguate alle esigenze del territorio è fondamentale.

“E su questa linea- afferma Sonia Palmeri-che l’INPS ha nella propria missione istituzionale, ogni struttura dell’Istituto in Campania è fin da ora impegnata.

Per il direttore del coordinamento metropolitano Bafundi, questa misura funzionerà solo se la Rete della protezione e del l’inclusione sociale si attiva in modo permanente.

Non vogliamo essere solo l’ente erogatore, ma vogliamo vigilare affinché i progetti multidisciplinari- conclude poi– ed i patti di servizio siano sottoscritti per favorire inclusione sociale e inserimento lavorativo.”

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI